Il bosone

    Con questi del Cern non si sa più cosa pensare. E poi se anche il bosone di Higgs facesse la fine dei neutrini più veloci della luce? Speriamo di no. Ma intanto, con la scusa della spending review, l’Italia ha ridotto i contributi al Cern. Ci sarà mica qualche rapporto di causa-effetto tra le due cose? Dico la verità: fossi stato al posto del porfirogenito, un taglietto l’avrei fatto anch’io.

    Ammetto di essere parecchio malizioso. Ma, cosa volete che vi dica, avendo sempre avuto forti dubbi sull’esistenza dei gravitoni, l’idea di una particella capace di conferire gravità mi lascia piuttosto perplesso. Ciò non toglie che spero tanto che il Cern stavolta ci azzecchi e smentisca me (oltre al chiarissimo professor Hawking). Anzi: mi dichiaro disposto a pagare di tasca mia i cento dollari della famosa scommessa tra Hawking e non so più chi, se sarà confermata la scoperta del bosone di Higgs.                                                 

    È vero che non c’è bisogno di essere scienziati per arguire che, siccome la gravità esiste, da qualcosa dovrà pur trarre origine. Ma mi suona un po’ semplicistico che questa origine stia in una particella elementare. È un po’ come se qualcuno mi venisse a dire che, siccome esiste la forza centrifuga, deve esistere anche un “bosone rotatorio”. Se il paragone vi sembra troppo banale, posso modificarlo postulando un “bosone rotatorio” che conferisca lo “spin” alle altre particelle. Insomma, facciamo a capirci: se il principio di indeterminazione fa sì che l’osservazione perturbi il fenomeno, è anche possibile che postulare l’esistenza di questo o quel bosone renda inevitabile che, prima o poi, qualcuno salti su a gridare:”L’ho trovato!”.

    Higgs ha postulato l’esistenza del suo bosone circa cinquant’anni fa. Più o meno nello stesso periodo, o giù di lì, la scienza ha postulato anche l’esistenza delle “stringhe” e dello spazio di Calabi-Yau, ovvero la ridefinizione dell’esistente in base a un collegamento lineare e tensorio attraverso uno spazio a dieci (o undici) dimensioni. Finora non è stato trovato neanche uno straccio di indizio per portare la ricerca delle stringhe sul piano concreto. Ma se ciò che il Cern ha trovato è davvero il bosone di Higgs, allora è possibile che anche la teoria delle stringhe (o qualcosa di simile) possa essere verificata.

    Si dirà: è così che la scienza progredisce. Certo. Purché i risultati della ricerca siano tangibili, controllabili. Purché sia possibile riprodurre mille volte il fenomeno in un esperimento. Ma fino a che punto sono controllabili i risultati delle ricerche nell’infinitamente piccolo? Fino a che punto è tangibile un fenomeno che si verifica in “un numero statisticamente significativo” di esperimenti (e negli altri fa cilecca)? Non lo so, e credo che non lo sappia nessuno. L’unica cosa che mi sembra evidente è che la scienza è cambiata. Non è più quella degli antichi greci, o quella di Newton, e nemmeno quella di Einstein. Non sappiamo che cosa è diventata e meno ancora cosa diventerà.

    Mi piacerebbe dire: prepariamoci. Ma prepariamoci a che cosa?

Annunci

Informazioni su riccardo ferrazzi

Tutto quel che c'è da sapere sul mio conto è che ho scritto un paio di romanzi e qualche racconto. Comunque, per non sembrare scontroso, vi dirò che sono nato nella prima metà del secolo scorso (quindi, anche se mi piacciono le donne, sono ormai inoffensivo), che ho lavorato finché non mi è caduta addosso la depressione, e che adesso passo il tempo a leggere e scrivere (perché non ho niente di meglio da fare).
Questa voce è stata pubblicata in Fisica. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...