Democrazia all’italiana

Il PD, traumatizzato dal successo elettorale del Movimento 5 Stelle, escogita un rimedio democratico: facciamo una legge per cui Grillo, o si snatura, o non può presentarsi alle elezioni.
Dal canto suo, il Movimento 5 Stelle dà per morto il PD e prevede di doversi scontrare con il PDL: quindi che fa? Propone l’ineleggibilità di uno che è stato eletto non si sa più quante volte ed è stato primo ministro per anni e anni.
Infine Berlusconi, ogni volta che le leggi hanno messo limiti al suo arbitrio, cosa ha fatto? Ha cambiato le leggi.
Bisognerebbe cambiare gli italiani, ma non si può. Nel Medioevo eravamo già così, e certe città erano arrivate al punto di stabilire per legge che i governanti dovevano essere stranieri.
Tanto vale chiamare la Merkel a fare il primo ministro. Ma non verrà.

Annunci

Informazioni su riccardo ferrazzi

Tutto quel che c'è da sapere sul mio conto è che ho scritto un paio di romanzi e qualche racconto. Comunque, per non sembrare scontroso, vi dirò che sono nato nella prima metà del secolo scorso (quindi, anche se mi piacciono le donne, sono ormai inoffensivo), che ho lavorato finché non mi è caduta addosso la depressione, e che adesso passo il tempo a leggere e scrivere (perché non ho niente di meglio da fare).
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Democrazia all’italiana

  1. Pingback: Democrazia all’italiana | Merlin Cocai

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...