Archivio dell'autore: riccardo ferrazzi

Informazioni su riccardo ferrazzi

Tutto quel che c'è da sapere sul mio conto è che ho scritto un paio di romanzi e qualche racconto. Comunque, per non sembrare scontroso, vi dirò che sono nato nella prima metà del secolo scorso (quindi, anche se mi piacciono le donne, sono ormai inoffensivo), che ho lavorato finché non mi è caduta addosso la depressione, e che adesso passo il tempo a leggere e scrivere (perché non ho niente di meglio da fare).

La presenza e l’assenza

Franz Krauspenhaar torna in libreria e sul luogo del delitto. La sua antica passione per il “noir”, che già aveva prodotto “Cattivo sangue”, il suo terzo romanzo, risorge per ispirargli questo riuscito mix di classicismo e novità. Nei dialoghi che … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

La statua di Montanelli

Anche se non ho mai apprezzato l’abitudine di monumentare i defunti, riconosco di non essermi scandalizzato all’idea di dedicare a Montanelli una statua in un giardino pubblico di Milano (dove, per inciso, fu ferito per aver scritto quel che pensava). … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

La seconda porta

Raul Montanari torna in libreria con questo romanzo che segna un cambio di passo sostanziale nella sua poetica. Raul è sempre lui, ma nel romanzo tutto è nuovo: la tematica, gli snodi narrativi, e anche lo stile, riposato, elegiaco, introspettivo. … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

I cardinali di Karlsruhe

Belli, rossi, scarlatti come cardinali, i giudici costituzionali alemanni difendono la Patria usque ad effusionem sanguinis. Che gliene importa a loro se le fabbriche (comprese quelle della Crande Cermania) chiudono perché gli operai devono stare tappati in casa e i … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Gentile Frau Merkel

L’ineffabile signora Merkel ha appena finito di dichiarare che, per quanto la riguarda, di emettere titoli di debito europei (che inevitabimente finirebbero per essere “condivisi”) non se ne parla proprio. La signora Merkel non lesina espressioni compassionevoli e dichiara apertis … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Insonnia

Ormai dormo solo cinque o sei ore per notte. Non sarebbe un gran danno se riuscissi a restare sveglio fino alle 24: potrei arrivare a vedere il classico The End in fondo ai film in tv, e magari perfino le … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Quando si dice: il coraggio

Interessante – e illuminante – la dichiarazione di Berlusconi (ormai sempre più simile alla statua di se stesso al Museo delle Cere): non siamo favorevoli a una legge elettorale interamente maggioritaria perché darebbe al maggior partito di una coalizione la … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Fantastoria

Negli anni 70 del secolo scorso il blocco sovietico appariva come una fortezza inespugnabile dai muri perfettamente compatti, senza feritoie, senza incrinature. Ma proprio in quegli anni Andrej Amalrik (uno storico che, manifestando opinioni critiche, riuscì a guadagnarsi fior di … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Ricordi

È triste constatare che quando diventi vecchio ti rammollisci. Ti tornano in mente cose senza senso che, chissà perché, improvvisamente assurgono alla dignità di Grandi Occasioni Perdute. Ma non è mica vero, e in fondo lo sai. Fino a ieri, … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Pipì a Firenze

via Pipì a Firenze

Citazione | Pubblicato il | Lascia un commento